Il tempio della Dea

Il Tempio della Dea

Associazione di Promozione Sociale e Centro Ricerche per la Partnership

MadreMondo di Kathy Jones

La Visione del MadreMondo © di Kathy Jones

sacred village

 

MadreMondo è una società ispirata dalla Dea, dove le madri e i valori delle cure materne e dell’amore, la cura e il supporto per gli altri, per la Madre Terra e tutte le sue creature, sono posti al centro delle nostre vite piuttosto che lasciate ai margini.
MadreMondo è la società in cui valori, azioni, ispirazioni e consapevolezze creative che affermano la vita, sono onorate e incoraggiate in uomini, donne e bambini. È una società fondata sul rispetto di Madre Terra, che è il fondamento di tutto ciò che siamo e tutto ciò che abbiamo. Dobbiamo prenderci cura di lei, di noi tutti e di tutta la vita.
I valori primari per la formazione del nuovo MadreMondo sono: onorare Madre Terra come essere vivente; promuovere amore, tenerezza, supporto, rispetto, cura, compassione fra esseri umani; onorare tutte le forme di cura materna; onorare le madri e i padri; celebrare e nutrire i bambini; proteggere e prendersi cura di terra, acqua, fuoco, aria, e dello spazio nel nostro mondo.
Altri valori auspicati per la formazione del nuovo MadreMondo sono: onestà, integrità personale, autenticità, diversità, scelta, discernimento, inclusione, fiducia, bellezza, espressione emotiva, ascolto, capacità di auto‐limitazione, riflessione, sviluppo dellʹanima, potenziamento, guarigione, saggezza, auto‐responsabilizzazione, rispetto di sé, autodisciplina, servizio, preghiera, valorizzazione degli aspetti sacri e rituali della vita, connessione, generosità, dono, ricezione, condivisione dellʹabbondanza, umorismo, creatività, educazione, metodi non violenti di risolvere i conflitti, protezione della natura e degli esseri viventi, produzione etica di beni e servizi, valorizzazione delle conoscenze degli anziani e degli antenati.
MadreMondo è la società dove le strutture patriarcali e i valori di dominanza, controllo, coercizione, avarizia, profitto eccessivo, competizione distruttiva, violenza, stupro, guerra, schiavitù, sofferenza, fame, povertà, inquinamento, sono riconosciuti come espressioni dell’ombra dellʹumanità, che hanno bisogno di essere sfidate, decostruite, trasformate e guarite.
Nel MadreMondo le pratiche di guarigione sono incoraggiate e rese prontamente disponibili a tutti. Nel MadreMondo si riconosce che tutti gli esseri umani, donne e uomini, recano in sé ferite causate dal condizionamento patriarcale e dal retaggio di schemi mentali ed emozionali limitanti che possono ostacolare le azioni costruttive dirette a cambiare il mondo conosciuto e per questo si opera per la trasformazione consapevole.
Nel MadreMondo diventiamo particolarmente consapevoli del nostro aspetto ombra che include problematiche quali: invidia, gelosia, giudizio, competitività, cospirazione, risentimento, danneggiamento, maldicenza, de‐responsabilizzazione, accusa, rabbia, colpa, risentimento, paura, solitudine, mancanza di amor proprio, mancanza di fiducia in sé stessi. Questi aspetti problematici sono il risultato delle esperienze individuali, culturali e karmiche su cui dobbiamo lavorare per evolverci singolarmente e collettivamente.
Nel MadreMondo si focalizza l’attenzione sull’amore e sul supporto reciproco, ci si rende consapevoli delle emozioni represse e disfunzionali, poiché queste ombre minano i nostri sforzi per cambiare il modo in cui agiamo e le nostre relazioni personali e sociali. Questa scelta consapevole è una nostra responsabilità in quanto persone che desiderano vivere in un mondo orientato ai valori matricentrici e orientati al rispetto e alla riscoperta del sacro connesso alla
Dea; è nostra responsabilità come nuove sacerdotesse e sacerdoti del nostro tempo, impegnarci a superare tutte le limitazioni interiori ed esteriori che ci rallentano nella formazione del nuovo MadreMondo.
Molte‐i di noi stanno sviluppando abilità e tecniche evolutive e di espressione emotiva, la capacità di ascolto, di offerta, di riflessione e supporto, nell’ottica di guarire queste ferite. Questo lavoro di guarigione personale e collettiva necessita un acceleramento e un potenziamento, soprattutto in questo momento, possiamo farlo con lʹaiuto della Comunità del MadreMondo.
Il termine MadreMondo è tratto dal romanzo di Barbara Walker intitolato Amazon, non ancora tradotto in italiano, nel quale si descrive un’antica società matriarcale, di pura invenzione, ciò che si auspica per la formazione di MadreMondo non è un ritorno ad un utopico tipo di società matriarcale, ma è la formazione di un movimento per la costruzione di un nuovo tipo di comunità matrifocale dove tutti vengano considerati, supportati e apprezzati ed operino consapevolmente, un mondo di condivisione amorevole dove possiamo vivere in sicurezza nellʹabbraccio della Grande Madre.
Attraverso la chiamata al MadreMondo si richiede: la valorizzazione di donne e ragazze, uomini e ragazzi; la fine di tutte le forme di violenza contro le donne e le ragazze, uomini e ragazzi, inclusa lʹaggressione, lo stupro, la mutilazione genitale e circoncisione, la schiavitù, il traffico di persone, la tortura e la guerra; la fine della strumentalizzazione dell’aggressività usata per prendere il potere e dellʹintimidazione in tutte le sue forme; la fine del traffico di armi e del possesso personale di armi pericolose; la fine della fame nel mondo, della povertà, dei problemi dei senzatetto, della proprietà delle risorse della terra da parte di pochi a spese di molti; la fine di tutti i sacrifici di vite per ideali religiosi politici e sociali; la fine di tutte le forme di crudeltà sugli animali; la fine di tutte le disuguaglianze basate su sesso, razza, orientamento sessuale, disabilità, età.
Questa visione del MadreMondo è stata elaborata dalla Sacerdotessa di Avalon Kathy Jones e dalla Comunità della Dea del Glastonbury Goddess Temple tra cui: Amanda Baker, Amanda Posnett, Amber Skyes, Ann James, Beci Monks, Beci Thomas, Carmen Paz, Caroline Lir, Cherry‐Lee Ward, Chrissy Heaven, Christine Watkins, Christine Watts, Duncan Howell, Elin Hejll‐Guest, Elle Hull, Emma‐Rose Knight, Erin McCauliff, Francine van den Berg, Georgina Sirett‐Smith, Joanne Foucher, Joanne Hooper, John Reeves, Josie Shaw, Katinka Soetens, Leona Graham, Lieveke Volcke, Lisa Newing, Lorraine Pickles, Louise Tarrier, Luiza Frazao, Luna Silver, Mandie Thorne, Marion van Eupen, Marisa Picardo, Michelle Patten, Mike Jones, Miriam Wallraven, Peter Huzar, Renata de Quieroz, Rose Flint, Rosie Elflain, Sandra Roman, Sharlea Sparrow, Shirley‐Ann Millar, Stephanie Mathivet, Suzanne Viney, Tina Free, Trevor Nuthall, Vera Faria Leal and Vikki Winstone.
Una nuova visione del mondo è stata ricevuta da altre persone, in differenti comunità e luoghi nel mondo e in forme differenti. La visione del MadreMondo è inclusiva e senza confini. Essa sopporta tutte le persone‐donne bambini e uomini in ogni luogo, che stanno lavorando per riportare i valori del femminino allʹinterno delle nostre vite e società, cambiando il nostro mondo in meglio. Il MadreMondo incoraggia le diversità di espressione, è come una madre che ama tutti i suoi figli, con le loro caratteristiche ed espressioni variegate.
Stiamo operando per la formazione di Comunità MadreMondo che possono essere formate da gruppi di persone che si sentono in linea con i valori e principi espressi.
Chiediamo a tutte‐i coloro che sentono di voler prendere un impegno per collaborare alla creazione del MadreMondo, di connettersi con più persone possibili creando una rete mondiale di amore e supporto per i nostri valori e azioni creative.
Impegno per la formazione del MadreMondo:
In questo spazio potrete dare espressione alla vostra personale visione del MadreMondo.
Io …………………………..mi impegno ad amare e supportare la visione, le genti, i valori del MadreMondo, come descritti dalla Comunità della Dea del Glastonbury Goddess Temple.
La mia intenzione e la mia volontà sono in armoniosa cooperazione per la formazione del MadreMondo, dedico i miei pensieri, le mie parole e le mie azioni nel mondo per questa causa, supportando praticamente la visione e la realizzazione del MadreMondo.
Io mi impegno nel prendere responsabilità delle mie ferite emozionali e mentali e nella loro guarigione, così come mi impegno a supportare tutti gli esseri umani e a rispettare la Natura e le sue creature.

mabon2010

 

 

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.

Il tempio della Dea
error: Contact me if you are interested in this content.