Il tempio della Dea

Il Tempio della Dea

Associazione di Promozione Sociale e Centro Ricerche per la Partnership

Percorso La Ruota delle Dee Egizie

 maat21
La Dea Maat con la piuma in capo, dalle pareti della tomba di Seti I nella Valle dei Re. Museo Archeologico Nazionale di Firenze.

 

Il Sentiero dell’Ordine Cosmico

Percorso annuale facilitato dall’egittologo Federico Bottigliengo

 

Il percorso, facilitato dall’egittologo Federico Bottigliengo, nasce con l’intento di introdurre la conoscenza degli antichi culti egizi, facendo esperienza diretta di una delle più antiche pratiche spirituali al mondo. La civiltà egizia, così remota che addirittura i sapienti greci e romani ritenevano che fosse la più antica in assoluto, offre l’opportunità di venire a contatto con le energie più arcaiche dell’umanità, la cui manifestazione ebbe origine nella notte dei tempi.

L’Egitto è particolarmente legato al nostro paese e alla nostra città di Torino – che tradizioni mitiche ed esoteriche la rivelano fondata da un antico principe egizio –, dai culti di Iside, Serapide e Arpocrate nell’area dell’antica Industria (Monteu da Po) e, ovviamente, dal Museo Egizio, vero e proprio moderno “Pantheon” delle divinità egizie. Sarà dunque possibile conoscere la Dea dai Mille Nomi attraverso le sue numerose manifestazioni egizie, seguendo l’antico calendario egizio basato sui movimenti stagionali del fiume Nilo e sulla stella Sirio.

Si lavorerà con la Ruota di Maat, la Dea dell’Ordine Cosmico, Colei la cui presenza rende l’universo stabile e la Creazione funzionante. Maat è la Legge, la Verità, la Giustizia, la garante dell’Equilibrio; lo Spazio e il Tempo sono suoi aspetti, pertanto il calendario è una sua emanazione, e così anche la Ruota divina.

Le donne e gli uomini che parteciperanno al corso saranno invitate-i a collaborare nella ricerca delle informazioni e della documentazione concernenti le divinità femminili egizie, anche quelle minori, che non ebbero un culto specifico o un tempio consacrato in maniera esclusiva, al fine di riportare in vita, riattualizzate, le pratiche del culto divino egizio..

Il percorso della Ruota di Maat si sviluppa in un anno. In seguito, per coloro che lo richiederanno, sarà possibile un percorso approfondito, individuale e specifico.

I corsi si svolgono per tutto l’anno dalla sera del 10 settembre, per festeggiare a mezzanotte l’attuale Capodanno egizio. È previsto un colloquio conoscitivo prima di accedere al percorso e, su richiesta, si può richiedere di accedere al percorso anche in altri momenti dell’anno, previa valutazione.

Il percorso è disponibile sia individuale (accordandosi con il docente) o in piccoli gruppi.


Federico Bottigliengo Federico Bottigliengo: Egittologo, si è laureato a Torino in Lettere Classiche, conseguendo il dottorato di ricerca in studi filologici del Vicino Oriente all’Università «La Sapienza» di Roma. Da oltre quindici anni collabora con il Museo Egizio ed è autore de Gli Scritti del Luogo Nascosto. Il Libro dell’Amduat nell’Archivio Storico Bolaffi (AdArte, 2012), di articoli specialistici, nonché relatore di numerose conferenze nel settore. Ricercatore olistico indipendente, da più di vent’anni praticante Reiki (II LVO), Karuṇā Reiki (II LVO) grazie alla maestra Ma Vimal Madhavi. Dal 2013 ha frequentato i percorsi della Ruota dell’Anno con Sarah Perini. Dal 2015, si è formato con il maestro guaritore Ron Young (http://www.healingwisdom.com/it/). Sta frequentando la scuola di Liberazione e lo sviluppo del Potenziale umano Profondo (LPP, ciclo di sette anni) del Dott. Diego Iracà offerto dall’associazione Libertarea o.n.l.u.s. (http://www.libertarea.org/).


Il percorso prevede:

  • nove dispense di studio con esercitazioni;
  • nove meditazioni guidate in file audio;
  • nove cerchi di celebrazioni stagionali (composte dalla chiamata della Ruota, dall’introduzione al significato della stagione-archetipo-elemento, da una meditazione, da una cerimonia e dalla condivisione di gruppo);
  • nove cerchi di lezione teorica e condivisione di esperienze, individuali o di gruppo, da stabilire con il facilitatore;
  • una giornata per le Dedicazioni dalle ore 10.00 alle ore 17.00.

Per il percorso online, il Programma, il Calendario e gli orari si decideranno individualmente, contattando il docente Federico Bottigliengo all’e-mail: federico.bottigliengo@gmail.com

Per le iscritte e gli iscritti al percorso residenziale, la frequenza è obbligatoria; la presenza agli incontri indicati è fortemente richiesta, poiché il corso si sviluppa seguendo un andamento progressivo e perdere una lezione significa restare privi di una parte integrante di tutto l’insieme. La presenza è inoltre propedeutica alla creazione di un gruppo di lavoro e di un cerchio di pratica.

Sono previste esercitazioni scritte e pratiche, nonché confronti orali mensili, di gruppo e/o individuali. Le esercitazioni saranno inviate insieme al materiale di studio e sarà richiesto il completamento delle stesse prima di ogni incontro o sessione online, per essere visionate dal facilitatore e discusse.


Il Percorso non rilascia nessun certificato, ma semplicemente un attestato di partecipazione.

Nessuno di questi percorsi o sessioni sostituisce in nessun modo percorsi psicanalitici o medici. Ci riserviamo di inviare direttamente a chi di competenza per questi tipi di servizi e vi chiediamo di rivolgervi esclusivamente a psicologhe, psicologi, analisti e medici se avete bisogno di indicazioni e diagnosi in tali campi. Grazie.


CONTRIBUTI DI PARTECIPAZIONE:

Il conntributo del percorso è di 800,00€

Inoltre solo per il Percorso Residenziale-Torino: per il contributo del mantenimento delle sale del Tempio utilizzate è richiesto anche il versamento di 10,00€ a serata per le celebrazioni e per le conferenze extra.
Il Corso è destinato alle socie/i dell’Associazione Il Tempio della Dea è richiesto il tesseramento annuale di 10,00€ all’iscrizione.

Il contributo è da versare nella seguente modalità:

Soluzione Contributo A)

  • Prima Rata: 410€ (comprende tessera associativa) all’iscrizione ed entro il 15 novembre;
  • Seconda Rata: 400€ entro il 15 maggio.

Soluzione Contibuto B) in 8 rate da novembre a giugno

Nel contributo totale è compresa:
la partecipazione ai Cerchi di Workshop e ai Cerchi di Condivisione e alla giornata conclusiva; le dispense, le meditazioni, le schede di esercitazione e la loro verifica. L’utilizzo della sala per il residenziale.
Il versamento dei contributi può avvenire in contanti e/o tramite bonifico bancario sul c/c intestato a: Associazione di Promozione Sociale e Centro Ricerche per la Partnership Il Tempio della Dea
Bonifico sul Conto Corrente Bancario intestato a Il Tempio della Dea, Banca Prossima – Intesa San Paolo
IBAN: IT91 A030 6909 6061 0000 0136 346
Causale: Proprio Cognome + Contributo Percorso Ruota Egizia

Per iscrizioni, informazioni e per ricevere il volantino completo scrivere a: info@tempiodelladea.org

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.

Il tempio della Dea
error: Contact me if you are interested in this content.