Il tempio della Dea

Il Tempio della Dea

Associazione di Promozione Sociale e Centro Ricerche per la Partnership

I Cerchi di Saggezza delle Crone, guidati da Luciana Percovich. 

Nuovo Ciclo dei Cerchi di Saggezza delle Crone 2022/2023
“Le Virtù delle Crone”,
guidati da Luciana Percovich,
presso APS Il Tempio della Dea, c.so Vinzaglio 12 bis, Torino 

1° Seminario in Presenza: Torino, Sabato 22 e Domenica 23 Ottobre 2022 dalle 10.00 alle 17.00.

Dopo i Tempi dei Roghi, della dispersione nel vento delle Memorie Ancestrali, dello smarrimento dei legami e nella confusione indotta su di sé e sul proprio sentire, con lenti passi ma anche con inarrestabili scoppi di coraggio le donne rinchiuse nelle trappole del patriarcato hanno riafferrato il flusso di coscienza, memoria e sapienza. Nel farlo, spesso sono state risvegliate dall’incontro con le culture indigene del pianeta sopravvissute alla cancellazione o trovando le tracce del passato riemergente.

Dalle donne indigene, che abbiamo visto, toccato e abbracciato, dai racconti delle loro vite qui nel presente abbiamo ricordato che un tempo erano le donne al centro della vita sociale e spirituale ed erano le donne anziane e sagge in particolare che guidavano i clan, ne rappresentavano l’essenza e la continuità con la lunga fila delle Antenate.

Dopo l’ultimo sangue si libera un tempo e un’energia diversa, una nuova libertà,

un nuovo sguardo sul mondo.

Su questa essenza più sottile e pervasiva, in cui il centro torna su di sé e lo sguardo si sporge

oltre i confini della realtà fisica, come la quintessenza che sta al centro dei quattro elementi,

ci muoveremo in Cerchio specchiandoci e troveremo le forme e le parole per dirci.

Le parole verranno dal nostro sentire e lasciarci portare insieme.

La prima coppia di parole sarà

Legami/Distacco.

Oggi rivendichiamo questo nome, Crone, e il preciso ruolo di Crona nella Ruota della Vita per tutte le donne che, entrate nella fase che inizia dopo l’ultimo sangue, non si vergognano di invecchiare, imparano a prendere distacco dal piano fisico con le sue meraviglie e i suoi dolori e, consapevoli di avere un grande sogno da lasciare in eredità alle Antenate del Futuro, aiutano le donne più giovani a non dimenticarlo.

Nel Cerchio ognuna fa da Specchio all’altra, diventa Maestra e Sorella Elettiva per l’altra, confrontando paure e talenti e imparando ad accedere allo stato di pienezza che si apre quando scegliamo di dedicare a noi stesse e alle nostre simili le attenzioni prima donate ad altri.


Luciana Percovich: Attiva nel movimento delle donne dall’inizio degli anni Settanta (Movimento per una medicina delle donne, Libreria delle donne di via Dogana), ha tenuto numerosi corsi per la Libera Università delle Donne di Milano, diretto collane di saggistica e scritto su varie riviste occupandosi di medicina delle donne, scienza, antropologia, mitologia e spiritualità femminile. Attualmente cura la collana Le Civette/Saggi per l’Editrice Venexia. Nel 2007 esce Oscure Madri Splendenti. Le origini del sacro e delle religioni (Venexia, Roma) e nel 2009, sempre con lo stesso editore, Colei che dà la vita, Colei che dà la forma. Miti di creazione femminile.
www.enciclopediadelledonne.it


Per informazioni e iscrizioni scrivere a: info@tempiodelladea.org


MODALITÀ DI ISCRIZIONE:

Contributo di partecipazione al weekend del 23/24 aprile è di: 160,00 €

Il Corso è destinato alle socie/i dell’Associazione Il Tempio della Dea è richiesto il tesseramento annuale di 10,00€ all’iscrizione.

  • I contributi si possono versare tramite bonifico bancario intestato a:
    APS IL TEMPIO DELLA DEA
    BANCA INTESA SAN PAOLO
    IBAN: IT91 A030 6909 6061 0000 0136 346
    BIC: BCITITMM
    Causale: Donazione Progetto Crone Percovich
  • Per i Contributi Paypal clicca qui:
     

Per iscrizioni scrivere a: info@tempiodelladea.org


È vietata la riproduzione di immagini e testi da questo sito senza autorizzazione.

Il Percorso non rilascia nessun certificato.

Nessuno di questi percorsi o sessioni sostituisce in nessun modo percorsi psicanalitici o medici. Ci riserviamo di inviare direttamente a chi di competenza per questi tipi di servizi e vi chiediamo di rivolgervi esclusivamente a psicoterapeute-i, psicologhe, psicologi, analisti e medici se avete bisogno di indicazioni e diagnosi in tali campi. Grazie.

 


 

Statuine della Cultura Cucuteni

Eredi della preistorica Signora di Laussel, scolpita sulla volta di ingresso di una grotta-santuario 25.000 anni fa, a ricordare alle sorelle future la Sapienza delle più lontane Antenate, le Signore della Soglia incarnano nei miti che le narrano un archetipo femminile tanto potente quanto demonizzato e alla fine dimenticato.

Attraverso i loro corpi ancora entriamo nella vita, ma abbiamo perso il loro saper parlare e restare connesse con i diversi regni della natura, la loro capacità di vedere oltre i confini spazio-temporali del piano fisico in cui ora restiamo intrappolate.

La Crona è una delle forme che delle Signore della Soglia. Il suo nome ha radici lontane, poi degenerate nel disuso e nel disprezzo, in quanto presenze ingombranti che indicavano, e ancora indicano nelle culture matriarcali, le Sagge Anziane che guidavano i clan, ne rappresentavano l’essenza, e la continuità della lunga fila delle Antenate.

Oggi rivendichiamo questo nome per le donne che, entrate nella fase della vita che inizia dopo l’ultimo sangue, non si vergognano di invecchiare ma sono consapevoli di avere un grande sogno da lasciare in eredità alle Antenate del Futuro, e del lavoro necessario per farlo con successo.

Il Cerchio delle Crone è aperto alle donne di tutte le età, per imparare insieme – di nuovo – a onorare la Vecchia, che un giorno prenderà congedo dalle meraviglie e dai disastri del mondo, pronta al Grande Salto nel Calderone della Rigenerazione.

Nel Cerchio delle Signore della Soglia, attraverso alcuni miti che le raccontano e le posture dei corpi che ne fissano l’essenza, prenderemo dimestichezza con questa dimensione. Lasceremo emergere le esitazioni, i dubbi, le fragilità, i guadagni e la forza che porta la capacità di guardare lontano e di viaggiare tra i mondi lungo le trame che tengono connesso il tutto. Una capacità da tempo non riconosciuta né coltivata, su cui lavorare con Intenzione.

Nel Cerchio Verso il luogo delle origini inizieremo un viaggio a ritroso nel tempo per ricordare le antenate della propria genealogia familiare, lavorare sui nodi rimasti in sospeso, ringraziarle/perdonarle, onorarle e lasciarle andare.

In Radici viaggeremo più indietro nel tempo fino a ritrovare dentro di noi le cellule embrionali delle Prime Madri. Con la loro protezione, scenderemo nelle memorie inconsce passate col sangue da madre a figlia, per rivivere – nella Discesa di Inanna attraverso i Sette Cancelli che portano nel mondo dell’Ombra – le deprivazioni, spoliazioni e traumi violenti che ancora lavorano dentro di noi. Per arrivare a guardare in faccia la Sorella-Nemica, ferita a morte e sprofondata nell’Oscurità.

Sarà l’aiuto dell’Ancella/Sorella Elettiva, rimasta a vegliare su di lei, a rendere possibile la nostra Riemersione dal Mondo Oscuro, che paralizza come un brutto incantesimo il nostro coraggio e la nostra speranza.                                            

Nel Cerchio delle Crone ognuna fa da Specchio all’altra, diventa Maestra e Sorella Elettiva per l’altra, confrontando paure e talenti e imparando ad accedere allo stato di pienezza che si apre quando scegliamo di dedicare a noi stesse e alle nostre simili le attenzioni prima donate ad altri.

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.

Il tempio della Dea
error: Contact me if you are interested in this content.